.
Copyright  MutateMente.com -  All Rights Reserved.
Share |
Come è entrato nella tua vita il tuo Cane? :
I cani non percepiscono lo scorrere del tempo. Un cane è fedele, in pace, non si preoccupa del futuro né pensa al passato. Un cane è sempre nell’adesso. Lascia che l’animale ti insegni a sentirti a tuo agio nell’Adesso, a festeggiare la vita essendo completamente presente. Il cane è ancora nello stato naturale. E puoi vederlo facilmente perché tu hai dei problemi e il tuo cane no. E mentre i tuoi momenti felici possono essere rari, il tuo cane festeggia la vita continuamente. Guarda solo la coda, alcuni cani basta solo guardarli  un’occhiata è sufficiente e la loro coda va “La vita è bella! La vita é bella!”

Come è entrato nella tua vita il tuo Cane? Alcuni l’hanno trovato, altri l’hanno comprato, altri ancora hanno deciso di adottarlo. Sincronicità. Entrano nella nostra vita nel “momento giusto” per permetterci di imparare l’Amore Incondizionato, il non giudizio, l’assenza di critica o rancore. Il Cane Perdona, Ama, Gioca. Se viene abbandonato o maltrattato comincia ad emergere la sua parte più genetica e nascosta della struttura originale di “lupo”, diventando aggressivo e sospettoso. Ma sempre grazie all’amore e alla cura, anche se spesso ci vuole del tempo, ritorna alla sua vibrazione naturale di Amore Incondizionato.

Secondo il Sistema Energetico dei Cani, il Plesso Solare e il Cuore rappresentano la parte più ampia del loro corpo. Sono esseri recettori di energia e la loro missione è di proteggere fisicamente ed energeticamente i compagni umani con i quali si legano profondamente. Godono di una Extra-Sensorialità, percepita fisicamente nella protettività del padrone se qualcuno vuole fargli del male. E anche a livello Karmatico: prendono un pezzo del carico del loro amico umano, incassando per lui una serie di energie. Quando l’uomo assume dei modelli o delle abitudini malsani, il cane inizia a lavorare con queste energie, rapportandosi non solo con il suo padrone, ma interagendo con l’intera Famiglia Biologica o/e Energetica. E’ quindi importante dare ai nostri cani molta acqua, al fine di trasmutare le energie più pesanti, portarli magari (se ce lo possiamo permettere) a fare Reiki, per liberarli dai carichi di energia non necessari e, in casi di forte stress emotivo, aggiungere fino a 4 gocce di Rescue Remedy (Fiori di Bach) nella loro acqua.

Come i nostri amici animali, anche noi esseri umani quando dormiamo, entriamo in altre frequenze. Mentre dormiamo, senza accorgercene, abbiamo sdoppiamenti, viaggi astrali o eterici. Il cane, più di ogni altra cosa, è una guardia sul Piano Astrale, e in sogno potrebbe essere diverso da come ci appare nel Piano Fisico. Potrebbe assumere delle forme per essere riconosciuto dalla nostra mente inconscia, affinché ci possiamo sentire protetti e al sicuro. Oppure essere semplicemente un “Osservatore” e prendersi cura del nostro Campo Energetico. Il suo ansimare costante, quando non è legato a sete, fatica o ansia, è un modo per riciclare l’energia che gli è intorno, assorbendola e purificandola. Di fatto è la sua maniera per traspirare: non dimentichiamo che il sudore è il modo in cui il nostro corpo lascia andare le tossine.

Per ragioni estetiche, ad alcuni cani, purtroppo vengono tagliate la coda e le orecchie. Questo equivale a mutilare il loro livello di energia e, anche se riescono a recuperarla, è del tutto inutile farlo. Nelle orecchie, infatti, è situato il chakra della corona, responsabile della Connessione Cosmica, ed è come se fossero le loro “antenne”. Nella coda invece risiede la Forza Vitale. Il movimento continuo della coda, attiva e potenzia i suoi primi chakra (base e sacro), aumentando il campo vibrazionale della persona. Questi chakra sono quelli dove la forza vitale e la percezione sensoriale maggiormente risiedono. Un cane farà sempre aumentare la frequenza emotiva dell’essere umano (Pet Therapy)

L’Evoluzione è un tema che riguarda l’Anima e lo Spirito e il cane è padrone indiscusso per quel che riguarda l’Amore Incondizionato.

Articolo di Nadim David
Come vivere liberi del fardello dell’io – che grande insegnamento spirituale.
(Da: Guardiani dell’Essere – Eckhart Tolle)

Il cane non ha idee su se stesso, buone o cattive, così non ha alcun bisogno di impersonare dei ruoli, né di volersi bene o odiarsi. Non ha un io! Lascia che il tuo cane ti porti a fare una passeggiata tutti i giorni. Fa bene al corpo e fa bene all’anima. I cani sprigionano una bontà alla quale le persone sono sensibili. Una delle gioie di portare fuori il cane è che spesso le persone ti si avvicinano e immediatamente il loro cuori si aprono. Non sono interessate a te, naturalmente. Vogliono accarezzare il tuo cane. I cani offrono la preziosa opportunità anche a persone che sono intrappolate nei loro ego, di amare e di essere amati incondizionatamente. Essi vivono con gli esseri umani da migliaia di anni e ora c’è un legame fra cani e umani molto più stretto di quanto non sia mai stato. Così parte del loro scopo divino è di aiutarci. Ma questo va in tutti e due i sensi. Perché vivendo con gli umani, anche i cani crescono in consapevolezza… E’ reciproco.

Siccome cani e gatti vivono ancora in connessione con l’Essere come in origine, ci possono aiutare a ritrovare il medesimo stato. Quando noi facciamo così, comunque, quello stato originale diviene più profondo e diventa consapevolezza. Noi non siamo sopraffatti dal pensiero. Noi andiamo oltre. La natura ti insegnerà a essere calmo, se tu non la prevarichi con un flusso di pensieri.

Un incontro molto profondo avviene quando tu senti la natura in quel modo, senza dare un nome alle cose. Quando tu non applichi a tutte le cose un nome e un’etichetta, ritorna nella tua vita un senso del miracoloso che l’umanità ha perduto da quando, molto tempo fa, invece di usare il pensiero, era divenuta succube del pensiero. La tua vita riacquista profondità. Le cose sembrano nuove, fresche. Che cos’è che tanti trovano incantevole negli animali? La loro essenza – il loro Essere – non è soffocata dalla mente, come succede in molti umani. E ogni volta che tu senti quell’essenza in qualcuno, anche tu la senti dentro di te. Ogni essere è una scintilla del divino o di Dio. Guarda negli occhi del cane e percepiscine l’intimo profondo. Quando sei presente, puoi sentire lo spirito, l’unica consapevolezza, in ogni creatura e amarla come te stesso.
‘Guarda negli occhi un cane e prova ad affermare che non ha un’anima’
(V. Hugo)